Vittoria e bel gioco. Il terzo posto è qui! Candia Volley – Beauty Effect 3 – 1

Le ragazze di Mister Ferrante reduci da due successi consecutivi, erano chiamate a dare continuità ai risultati affrontando una diretta concorrente per la zona play-off, la Beauty Effect per consolidare la terza piazza nell’ultima giornata di andata. Test superato brillantemente, grazie a una prestazione corale convincente. Mister Ferro, rispetto al sestetto vincente a Falconara, schiera Mammoli per Micucci al centro e Bucco per Mosca in banda, per il resto confermata Sangermano al palleggio, Mengarelli al centro, D’Angelo in banda e Moroni a guidare la ricezione/difesa. L’inizio è per Mengarelli, che nonostante i problemi fisici, stringe i denti ed è regolarmente in campo e si fa subito trovare pronta da capitan Sangermano. Le padrone di casa impongono subito un buon ritmo alla gara, anche se le ospiti di coach Ambrosi non stanno a guardare e si prosegue punto a punto. Candia prova a sfruttare il servizio con Mengarelli, poi è Mammoli in prima linea ad essere cercata da Sangermano e piazzare un doppio break che porta Candia sull’8 a 5. Caldaroni è brava a concretizzare l’alzata in bagher proprio di Mammoli per l’11 a 8. Coach Ambrosi ferma il gioco sull’8 a 13, ma al rientro in campo è ancora Mengarelli a mettere in difficoltà la difesa ospite e Candia si porta sul 15 a 9. La Beauty Effect inizia si aggiusta in ricezione e grazie anche a un doppio errore in attacco delle candiesi si riporta sul 12 a 15. Il diagonale vincente di Caldaroni riporta Candia a +4. Vantaggio che si mantiene sino al 22 a 18 grazie all’ace di Mammoli. Poi Candia si smarrisce e Polverigi si riporta sotto sino al 22 a 21, quando entra Barucca per D’Angelo, avendo già speso i due time-out a disposizione. L’attacco vincente di Mengarelli riporta Candia a +2, ma arriva l’errore al servizio e Caldaroni lascia il posto a Silvestrelli. Candia sbaglia il colpo del 25 a 24 e la Beauty Effect chiude con l’attacco dal centro con il 26 a 24.

Nel secondo set Candia avrebbe potuto accusare il colpo di un primo set perso ai vantaggi dopo aver dominato per la maggior parte del set. E invece Candia riparte bene continuando a sfruttare la vena di Mengarelli in gran spolvero. Il muro vincente di Mammoli certifica il primo vantaggio del 9 a 5. Capitan Sangermano può sfruttare tutti i suoi attaccanti grazie a una buona ricezione e una difesa molto attenta. Dopo l’attacco vincente di D’Angelo del 10 a 5 coach Ambrosi ferma il gioco. Mengarelli però non si lascia scappare l’opportunità di allungare sul 12 a 6. Le ospiti perdono le loro certezze e sul 15 a 6 arriva il secondo time-out. Candia arriva al massimo vantaggio grazie all’attacco di D’Angelo, perfetta non solo in seconda linea, ma anche in prima linea. Un errore in attacco delle padrone di casa e un ace di Polverigi riavvicinano le ragazze di Ambrosi. Sul 17 a 10 rientra Silvestrelli per Caldaroni. E’ proprio la neo-entrata a piazzare il diagonale del 18 a 11 e a replicare per il 19 a 11. Nel finale si accende Bucco che con 4 punti di fila chiude i conti 25 a 13, ristabilendo così la parità nel conto dei set.

Nel terzo set resta in campo Silvestrelli per Caldaroni, per il resto sestetto confermato. Candia riparte bene con un pallonetto lungo di D’Angelo. Sangermano continua a far ruotare le sue attaccanti con Mengarelli e Bucco che concretizzano il primo mini-break del 5 a 2. Le ospiti però si rifanno sotto sfruttando il servizio e qualche imprecisione di Candia, ritrovando la parità sul 7 a 7. Questa volta è il super servizio di Bucco a piegare la ricezione della Beauty Effect e con 3 ace consecutivi Candia ritorna al +4 sull’11 a 7. Anche il servizio di Mammoli crea qualche problema alla ricezione ospite. Il massimo vantaggio arriva con l’attacco dal centro di Mengarelli per il 16 a 10. Le ospiti provano a rifarsi sotto sino al 15 a 17, poi il diagonale vincente di Bucco del 18 a 15 interrompe la striscia negativa candiese. Un errore al servizio e l’attacco vincente riporta la Beauty Effect a -1. Mister Ferrante richiama dalla panchina Barucca per D’Angelo, mentre è di nuovo Bucco a ridare fiato alle sue con il diagonale del 19 a 17. Un altro errore e un ace ristabilisce di nuovo la parità. Le ospiti mettono la freccia sul 20 a 19 e Mister Ferro richiama le sue per il secondo time-out. Mammoli è brava a farsi trovare pronta per il 20 a 20, poi Barucca e di nuovo Mammoli riportano avanti le padrone di casa 22 a 20. Coach Ambrosi spende il secondo time-out, ma Candia è fortunata a trovare sguarnita la difesa ospite con il bagher punto di Barucca. Ed è proprio Giada a trovare il diagonale vincente del 24 a 21. Il set si chiude con l’errore delle ospiti per il 25 a 21.

Nel quarto set restano in campo Silvestrelli e Barucca. Il set si apre con una doppia Barucca. Mengarelli si avventa su una palla a filo rete per il 3 a 0. Le ospiti non danno l’impressione di riuscire a contrastare le padrone di casa, con Sangermano che continua a smistare a suo piacimento il gioco. Il bagher punto di Moroni certifica il momento no della Beauty Effect. Dopo il diagonale vincente di Bucco, coach Ambrosi chiama il primo time-out a sua disposizione. Proprio dal servizio di Bucco arrivano i grattacapi per la ricezione di Polverigi che non riesce a ricostruire , mentre Candia non abbassa la guardia e si porta avanti 19 a 5. Mosca entra per Bucco sul 19 a 6. Ed è proprio la neo-entrata a colpire di pallonetto. Pallonetto vincente anche quello di capitan Sangermano per il 22 a 7. Dopo una doppia Mengarelli, il punto finale è di Mosca per il definitivo 25 a 10.
Top scorer del match Mengarelli a quota 17 punti, record personale che dimostra come il lavoro e la pazienza in questo sport possono portare a grandi risultati. Vale la pena ricordare che Michela Mengarelli, classe 2002, nel corso delle giovanili, ha fatto tanta tanta panchina, ma non ha mai mollato, ha continuato a lavorare sempre con serietà e impegno. Mai una protesta, una polemica o un comportamento fuori dalle righe e lei che non riusciva ad arrivare dall’altra parte della rete al servizio, oggi ha uno dei servizi più pericolosi. Brava Miki, continua così!
Sabato serata prolifica per le attaccanti candiesi, in doppia cifra anche Bucco con 15, D’Angelo con 13 punti, 11 per Mammoli, seguono Barucca a quota 7, Silvestrelli a quota 5, 4 per Sangermano e Caldaroni, 2 per Mosca e uno per la nostra donna-scudo Moroni. Tutte le ragazze entrate sono andate a segno, dimostrazione di una bella prova corale e di un’ottima prova della coppia centrale, propiziata da una buona ricezione.

Candia conclude così il girone di andata a quota 16 punti che significa terza piazza in solitaria. Un ottimo risultato che andrà consolidato nel girone di ritorno, in attesa di conoscere il regolamento per lo svolgimento dei play-off. In ogni caso non è il momento di fare calcoli, ma solo di continuare su questa strada, continuare ad esprimere il bel gioco visto in questi due ultimi due match. Solo con il gioco di squadra si possono raggiungere importanti traguardi!!! #SICANDIASI#

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *