Cade il tabù trasferta… Costruzioni Nautiche Dinamis – Candia Volley 0 – 3

In casa Candia c’era un tabù da sfatare: ribaltare il fattore campo e vincere lontano dalle mura amiche. Missione compiuta venerdì a Falconara con un rotondo 3 a 0 delle ragazze di Mister Ferrante ai danni della Dinamis. Nonostante il punteggio netto, la partita è stata molto combattuta e finalmente si è visto lo spirito giusto. “Abbiamo giocato di squadra” ha detto Caldaroni al termine del match e questo è il primo dato positivo da annotare.

Starting six con in regia capitan Sangermano, opposta Caldaroni, in banda D’Angelo e Mosca, coppia centrale Micucci e Mengarelli, incerottata, ma regolarmente in campo vista l’emergenza centrali.
Le padrone di casa partono forti con un doppio ace, grazie a un servizio profondo e insidioso. D’Angelo è la prima delle sue a mettere palla a terra con il pallonetto dell’1 a 2, poi è Caldaroni a sfondare il muro avversario. La Dinamis continua a premere l’acceleratore al servizio e coglie il 5 a 2, approfittando anche degli errori al servizio delle candiesi, partite contratte.
Quando Caldaroni concludere lo scambio lungo del 4 a 5, Candia dà l’impressione di essere entrata nel match e difatti pareggia i conti 6 a 6 con un mezzo ace sempre di Caldaroni. Candia mette la freccia grazie a un doppio fischiato alle padrone di casa. Il primo break candiese viene propiziato da un ottimo turno al servizio di Mengarelli che porta Candia sul 13 a 9. La Dinamis prova a rientrare nel match, ma la difesa candiese sbarra la porta agli attacchi delle padrone di casa e sul 18 a 14 un fallo di formazione regala alle ragazze di capitan Sangermano il massimo vantaggio.
Mosca è brava a mettere a terra l’ace del 19 a 14 e sull’attacco vincente di D’Angelo del 21 a 14 la Dinamis sembra alzare bandiere bianca. Un altro ottimo turno al servizio di Mengarelli chiude di fatto la contesa 25 a 17.
Il secondo set si riapre come il primo con un doppio vantaggio delle padrone di casa. Candia ribalta però subito lo svantaggio, grazie anche a le giocate forzate della Dinamis che non trova varchi nella difesa candiese e l’ace di Micucci segna il 6 a 3. Il pallonetto di Caldaroni del 7 a 3 porta le padrone di casa al primo time-out e al rientro in campo la Dinamis dimezza lo svantaggio fino all’8 a 9. Poi un errore attacco e la battuta di Mengarelli riporta Candia sull’11 a 8. La Dinamis resta comunque in scia e trova la parità sul 13 a 13. Le ragazze di Mister Ferrante sono però brave a restare sempre nel match e con il mani-out di Caldaroni e l’ace di D’Angelo tornano sul +2. Ottima azione corale del 16 a 13, quando Mosca concretizza una super difesa di D’Angelo e una superba alzata di capitan Sangermano. E’ poi Moroni a mettersi in evidenza sulla difesa che porta al 17 a 13 sempre di Mosca. La Dinamis spende il secondo time-out, ma questa volta al rientro in campo è ancora Candia a portarsi avanti con il turno al servizio di D’Angelo e poi quello di Micucci del 21 a 14. Il finale è da applausi per il muro di Mengarelli che stampa il 25 a 16.
Nel terzo set partono forti le candiesi con un bel 6 a 2 iniziale. La Dinamis però prova a riaprire il match sfruttando un buon servizio e ribaltano il punteggio sul 7 a 6 grazie a un attacco vincente dalla seconda linea. Bucco entra per D’Angello e le candiesi sono brave a non permettere alle padrone di casa di scappare. Mister Ferrante ferma comunque il gioco sul 10 a 11 dopo il terzo ace subito e dopo i 4 errori al servizio delle sue. Fase confusa del match con tanti errori da una parte e dall’altra con Candia che si trova sotto 12 a 15 grazie ad altri due ace della Dinamis. Quando le cose si mettono male è la capitana Sangermano a riportare in carreggiata le sue, andando a concretizzare un buon muro difeso da Micucci per poi replicare al servizio. Ristabilita la parità è il diagonale di Bucco a portare avanti le candiesi. Due preziosi pallonetti di Caldaroni regalano a Candia il 18 a 15, con una Sangermano sugli scudi. La Dinamis non trova le giuste contromisure e Bucco è brava a chiudere lo scambio lungo del 20 a 15. Dopo il pallonetto vincente di Mosca entra Silvestrelli per Caldaroni sul 21 a 17. Candia non sbaglia più niente e Mosca e Mengarelli chiudono la contesa per il definitivo 25 a 19. Top scorer del match Mosca con 10 punti, autrice di un’ottima prestazione non solo in attacco, ma anche in ricezione. Segue a quota 7 D’Angelo, 6 per Caldaroni e Mengarelli, 2 per Sangermano, Micucci e Bucco.
Una vittoria di squadra, il miglior viatico per affrontare questa settimana che ci porterà allo scontro cruciale di sabato prossimo contro la Beauty Effect. La squadra di Polverigi al momento ha un ritardo di 2 punti, ma con una partita in meno. Sarà quindi uno scontro alla pari, tra due squadre che proveranno a centrare la zona play-off, anche se ad oggi non sappiamo ancora quante squadre accederanno ai play-off. C’è da sfruttare il fattore campo, quindi vi aspettiamo tutti a CANDIA ALLE ORE 18.30! #SICANDIA#

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *