Abbracci finali. Candia Volley – Nova Volley Loreto 3 – 0

Finisce come è iniziata questa stagione, con una netta vittoria per 3 a 0 tra le mura amiche. Una vittoria che rende forse meno amaro questo finale di stagione segnato da tanti episodi sfortunati. L’obiettivo stagionale era quello di centrare la zona play-off, obiettivo raggiunto. Peccato che proprio quest’anno, però, i play-off non si disputeranno.
Per l’ultima gara Mister Magrini si affida a Barucca al palleggio, opposta Caldaroni, coppia centrale Mengarelli e Carboni, in banda Caravaggi e Pioli, libero Cinti.
Le ospiti iniziano meglio con un doppio vantaggio e un buon servizio. Caravaggi suon la carica con la parallela dell’a a 2, poi è un buon turno a servizio di Barucca a portare Candia sul 4 a 2. Le loretane non si scoraggiano e si riportano avanti 8 a 6. Pioli scalda i motori prima con un pallonetto, poi concede il bis in diagonale. Ed è sempre in diagonale che Caravaggi accorcia sul 10 a 11, mentre Mengarelli completa la rincorsa mettendo a terra l’attacco dell’11 a 11, ben imbeccata da Barucca, a suo agio nel ruolo di palleggiatore ritrovato. Il set continua in parità con le due squadre che si danno battaglia punto a punto. E’ il muro di Poli-Barchiesi che dà il là al primo break candiese che trova nell’ace di Pioli il 20 a 18, poi Barchiesi con un fortuito bagher coglie impreparata la difesa ospite per il 21 a 18. Un altro bagher, questa volta di Caravaggi, trova il varco giusto e Candia su porta sul 22 a 19. Loreto non molla e si rifà sotto 21 a 22. La seconda linea di Pioli fa tirare un sospiro di sollievo al numeroso pubblico candiese e Caldaroni è brava a sbrogliare il 24 a 21. Il set si chiude con l’errore di Loreto che consegna a Candia il primo set.
Il secondo set si apre con il doppio ace di Barucca. Un doppio vantaggio che però non dura a lungo e Loreto si porta avanti 4 a 3. Mengarelli fa buona guardia a muro e chiude il 4 a 4. La Nova mantiene un doppio break di vantaggio sino al 7 a 5, quando il nastro aiuta l’attacco dal centro. Barchiesi è brava a muro per il 6 a 7, mentre Pioli con il pallonetto coglie impreparata la difesa loretana. Dopo una serie di grandi difese, Caravaggi chiude alla grande lo scambio del 9 a 8 con una parallela imprendibile. Loreto accusa il colpo e Candia su porta avanti sino al 16 a 11, quando l’allenatrice ospite fera il gioco. Al rientro in campo Loreto prova ad accorciare, ma sbaglia troppo in attacco e Candia si porta sino al 20 a 12. Dopo l’ace di Caravaggi del 21 a 12, Mister Magrini gioca il doppio cambio con Sofia Totti a rilevare Barucca, autrice di un’altra grande prestazione nel ruolo di alzatrice, mentre Giacchetta prende il posto di Pioli. Loreto prova a rientrare nel set grazie a un buon servizio e accorcia sino al 17 a 21. Carboni prende il posto di Mengarelli per dare peso all’attacco, ma ci pensa Giacchetta a chiudere con un pallonetto di precisione il 23 a 18. Due ace riportano sotto Loreto, però Caravaggi è bravissima a sfruttare le mani del muro avversario chiudendo la contesa 25 a 22.
Nel terzo set restano in campo Giacchetta e Totti per Pioli e Barucca, mentre Carboni resta in campo per Mengarelli e Moroni rileva Cinti. Anche il terzo set vede le due squadre in equilibrio. Apre le marcature Giacchetta con un bel pallonetto, poi sono gli ace di Caravaggi e Barchiesi a permettere a Candia di restare in scia. Parità mantenuta sino all’8 a 8, quando è l’ace di Caldaroni a mettere in crisi la ricezione loretana, prima del doppio ace di Giacchetta. Dopo il diagonale vincente di Caravaggi ben imbeccata da Totti, al suo secondo ingresso in seconda divisione, è il turno di Bussolotti che torna al suo ruolo di palleggiatore dopo il grave infortunio della passata stagione. La Nova con l’orgoglio rimette avanti la testa 20 a 17. Il balck-out candiese si chiude con Caldaroni che chiude in mischia il 18 a 20. Barchiesi è brava a cogliere con un pallonetto il 19 a 20, mentre Caravaggi dai 9 metri semina il panico con l’ace del 20 a 20. Candia a questo punto ci crede e Caldaroni riporta avanti le sue 21 a 20. Un altro attacco vincente di Barchiesi e il secondo ace di Caravaggi danno il 23 a 20 a Candia. Ancora una volta, però, le ragazze di Loreto riescono a ricucire il divario e a portarsi sul 24 a 23. Un errore dai 9 metri delle loretane consente a Candia di ritrovare la parità. Mengarelli, appena entrata per Carboni al servizio non si lascia intimorire dal punteggio e mette a terra l’ace del 25 a 24. Chiude i conti Caldaroni di bagher dopo un incredibile serie di difese. Candia chiude la sua stagione con 32 punti conquistati,10 vittorie e 6 sconfitte e un ottimo terzo posto in classifica. Non possiamo nascondere che ad un certo punto della stagione le aspettative erano altre. A lungo abbiamo dato battaglia a Castelfidardo e Osimo per il primato, ma purtroppo siamo mancati all’appuntamento decisivo. Ora ci sarà tempo per analizzare ciò che è andato bene e ciò che è andato meno bene, ma questo deve essere solo il punto di partenza, perché deve esserci la consapevolezza che al di là del risultato finale, questa squadra se l’è giocata alla pari con tutte le squadre. Con un pizzico di cinismo e determinazione in più forse oggi avremmo commentato un risultato differente, ma questo è lo sport. Noi possiamo solo ringraziare questo gruppo per l’emozioni che ci ha dato. Ringraziamo anche il nostro pubblico sempre presente, anche in trasferta! Ci rivediamo presto!!!SEMPRE FORZA CANDIA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *