Chi ben comincia… Candia Volley – BFTM Camerano 3 – 1

Il 2019 si inaugura nel migliore dei modi per la compagine di Mister Ferrante. Storicamente la ripresa del campionato non è mai facile, dopo 15 giorni di stop forzato si rischia sempre di tornare in palestra con qualche strascico delle feste. Quest’anno invece si inverte le rotta e la ripresa porta 3 punti in casa Candia contro la BFTM Camerano, squadra imbattuta nelle prime due gare di campionato.

Starting six con Sangermano in regia, opposta Caldaroni, in banda Barucca e Mosca, coppia centrale Mammoli e Mengarelli, libero Elisa Antonelli (arrivata direttamente con la slitta di Babbo Natale). La squadra di casa parte subito forte con l’ace di Caldaroni e il diagonale vincente di Mosca. Il set è equilibrato, con Camerano che recupera lo svantaggio e mette la freccia sull’11 a 10, fino al raggiungere il doppio vantaggio sul 13 a 11. Il nastro aiuta Mosca per il 12 a 13 e poi si bissa con Barucca. Un pallonetto di Barucca regala il 15 a 14. Il set continua ad essere equilibrato con Camerano che ritrova la parità sul 19 a 19. Mister Ferrante inserisce D’angelo per Barucca, mentre Camerano non trattiene un pallonetto di Mammoli e poi sbaglia l’attacco così Candia si trova sul 22 a 20. Dopo il secondo time out chiamato da Camerano, al rientro in campo Caldaroni con un diagonale lungo spiazza la difesa e trova il 23 a 20 per poi regalarsi l’ace del 24 a 20. Camerano annulla il primo set ball, non il secondo e Candia vola sull’1 a 0.
Nel secondo set Candia affonda Camerano con una serie micidiale al servizio di Mammoli, (ben 6 ace personali) e con una ottima vena in attacco di D’Angelo che portano Candia sul 14 a 1, oltre . Le ospiti provano a reagire e riescono a portarsi fino al 17 a 8, poi Caldaroni spiazza la difesa e Candia torna avanti 18 a 10. Camerano prova a restare in scia ma ancora una volta è Mammoli a dettare legge dal centro per il 24 a 15. Il set si chiude 25 a 15 con un attacco di Mengarelli.
Nel terzo set è inevitabile la reazione di Camerano che dopo un inizio sofferto riesce a portarsi avanti 13 a 8. Barucca rientra per D’Angelo, ma è sempre Camerano a fare la partita sino al 23 a 16. Quando tutto sembra perduto, Candia esce dal torpore. L’ace di Silvestrelli entrata per Caldaroni infonde fiducia alle padrone di casa, mentre Camerano inizia a perdere certezze. Mosca e Mammoli ricucio ulteriormente il gap 21 a 23. Il diagonale vincente di Barucca regala il 23 a 24 ed è sempre da Barucca che arriva il primo vantaggio del 25 a 24. Candia ha quindi la possibilità di chiudere set e partita, ma dopo due palle-match sprecate è Camerano a festeggiare 29 a 27. Nel quarto set Mister Ferrante si affida allo starting six e Candia riparte con la giusta concentrazione e determinazione. Mosca è brava a farsi trovare pronta dalla sempre perfetta Sangermano. Candia mantiene un doppio break di vantaggio con il pallonetto proprio della capitana per il 15 a 13. Doppio vantaggio che resiste sino al 20 a 18, poi è di nuovo l’inesauribile Mammoli nel finale ad essere decisiva. Capitan Sangermano sfrutta a dovere il braccio caldo della centrale candiese che di prima intenzione piega la difesa ospite per il 21 a 18 e poi replica con il pallonetto del 23 a 18. A chiudere i conti è un bagher di Sangermano che regala a Candia il 25 a 19.

Top scorer del match colei che non vorrebbe essere menzionata, ma che sabato ha fatto la differenza non solo per la sua forza, ma per la sua grinta: Mammoli Raissa con 14 punti, seguono Mosca a 13, 8 per Barucca, D’Angelo e Mengarelli, 5 per Sangermano e Caldaroni e 1 per Silvestrelli.

La prestazione di sabato ha dimostrato che questa squadra puo’ lottare fino all’ultima palla, è stata bella la reazione sul 23 a 16 del terzo set anche se la remuntada non ha portato alla vittoria del set. Questo è l’atteggiamento giusto per provare a divertirsi e a giocarsela alla pari con tutte le squadre.

Sabato prossimo ci attende un test-verità con Osimo alle ore 21. Intanto ci godiamo i 3 punti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *