La bellezza del volley, in particolare di quello femminile, è che spesso è come farsi un giro sulle montagne russe. Chi soffre di vertigini potrebbe non apprezzare questa metafora, ma descrive abbastanza bene il match disputato dalle ragazze di Mister Magrini mercoledì a Loreto. Una partita particolare soprattutto per il Mister, per Pio e Alessia Giacchetta che sono tornate a Loreto da ex.
Mister Magrini conferma il sestetto dell’esordio, capitan Sangermano in cabina di regia, Pioli opposta, in banda il duo Barucca-Caravaggi, coppia centrale Carboni e Mengarelli, libero Antonelli.
Fin dai primi scambi si percepisce che la manovra candiese non è sciolta come nella seconda parte della partita di sabato scorsa, ciò nonostante Candia parte meglio delle padrone di casa con un bel diagonale di Caravaggi e un pallonetto di Carboni che poi dai 9 metri mette a terra la palla del 4 a 2. Candia mantiene un doppio break di vantaggio sino all’11 a 9, poi un tocco di seconda di Sangermano non difeso e un bel diagonale di Barucca portano Candia sul 14 a 9. Primo time-out del match chiamato da Loreto, ma al rientro in campo Candia continua il suo momento positivo, Carboni ben imbeccata da Sangermano fissa il 19 a 10. Sul 20 a 11 altro time-out chiamato dalla panchina loretana. Le padrone di casa provano a reagire, ma si trovano di fronte il muro di Pio che stoppa l’attacco del 24 a 13. Sul finale di set esordio al servizio per Raffa Barchiesi, tornata a giocare da pochi mesi che rileva Mengarelli. Il set si chiude 25 a 16 dopo una serie di errori da un parte e dall’altra.
Nel secondo set Candia parte bene con il diagonale di Caravaggi, poi la luce si spegne e inizia una serie di errori dai 9 metri (saranno ben 7 alla fine del set) che frammentano molto il gioco. La Nova Volley prende coraggio e inizia a difendere con ordine e si porta avanti sull’8 a 6. Mister Magrini effettua il primo cambio del match inserendo Giacchetta per Barucca. Loreto però continua a difendere e a mettere in difficoltà Candia in fase di ricezione. Magrini gioca anche la carta Calderoni al servizio per Carboni, ma anche Syria cade nella trappola dell’errore dai 9 metri.  Sul 15 a 9 per le padrone di casa Mister Magrini richiama le sue. Al rientro in campo è Pio a iniziare a macinare punti e gioco e proprio dal suo ace arriva la parità 16 a 16. Una volta agguantata la parità, il set si fa vibrante e si prosegue punto a punto. Sul 22 a 21 per Loreto è tempo di esordio per un’altra candiese, Laura Cinti entra al servizio per rinforzare la seconda linea. Purtroppo pero’ per Candia continua il festival degli errori in battuta e Loreto ne approfitto. Pio porta Candia sul 22 a 23, Loreto sbaglia la battuta, ma ritrovata la parità Candia non ne approfitta e Loreto conquista il set 25 a 23.
Nel terzo set Giacchetta resta in campo per Barucca. Candia parte male sotto 2 a 0, poi Caravaggi pareggia dai 9 metri con un bel servizio.  In casa Candia continua a mancare la precisione, soprattutto in difesa e Sangermano è chiamata agli straordinari per mettere le attaccanti in condizione di far male. Si prosegue punto a punto sino al 7 a 7, poi è un’altra Alessia a fare male dai 9 metri, Giacchetta scarica tutta la sua potenza al servizio e segna il sorpasso. Primo punto stagionale a muro per Barchiesi che mette bene le mani per il 10 a 8. Candia stenta a trovare la continuità e sul 12 a 11 per le ospiti Mister Magrini richiama in campo Barucca per Caravaggi ed è proprio la neo-entrata a trovare il pallonetto vincente per ritrovare la parità. La regola dell’ex è una regola che Pio non smentisce e allora prima sbroglia una brutta situazione con la parallela del 13 a 12, poi continua a picchiare forte in diagonale e infine mette a terra il muro del 17 a 12 che mette una distanza di sicurezza. Distanza di sicurezza non sufficiente perché la Nova si rifà sotto e si riporta sotto 17 a 18 e allora capitan Sangermano chiama Pio che risponde presente e mette a terra la palla del 19 a 17, poi è Giacchetta a colpire il diagonale per il 22 a 19. Nel finale di set ci pensa Carboni a chiudere i conti prima con un bel muro e poi con l’attacco del 25 a 21.
Il quarto set si apre all’insegna di Pio che mette a terra i primi 3 palloni e porta avanti le sue 7 a 0, grazie anche a un bel turno al servizio della nostra capitana Sangermano che mette in crisi la ricezione delle padrone di casa. Candia inizia a giocare con maggiore convinzione, in difesa Antonelli ritrova la precisione che era mancata nei primi 3 set e Sangermano può sfruttare al meglio le sue attaccanti.  Pio mette a terra il diagonale del 14 a 3 prima di sbagliare dai 9 metri. Costy mette bene le mani a muro chiudendo uno scambio lungo per il 15 a 5. La Nova non riesce ad arginare le candiesi che continuano a macinare gioco e punti con Barucca e poi l’ace di Carboni per il 21 a 6. La chiusura del match è targata Raffa Barchiesi che prima si concede il secondo muro del match e poi mette a segno il 25 a 9.
Candia festeggia così 3 punti conquistati soffrendo nei primi 3 set. Pur non giocando al meglio, le ragazze di Mister Magrini hanno saputo ritrovarsi dopo il balck-out del secondo set che poteva costare molto caro. Top scorer del match Pio con 23 punti messi a segno e una grande prova di maturità visto che per lei era una partita sicuramente particolare. Un contributo importante per Candia è arrivato anche dalla panchina, Mister Magrini ha potuto infatti cambiare e trovare soluzioni diverse. Buono l’esordio di Raffa Barchiesi che non calcava il rettangolo di gioco da diversi anni.
Ora arrivano le feste natalizie in anticipo per le ragazze di Candia visto il turno di riposo delle terza giornata. Si tornerà in campo in campo martedì 16 gennaio in casa, quando Candia troverà l’altra squadra di Loreto, la Volley Femminile Loreto. Mister Magrini ha quindi a disposizione un mese di lavoro per trovare la migliore condizione necessaria per affrontare il 2018 al meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *