Determinazione e grinta, Candia c’è! Candia Volley – Ck Ancona Team Volley 3 – 0

Nella vigilia di San Valentino le ragazze di Mister Magrini fanno un bel regalo a tutti gli innamorati del Candia Volley conquistando 3 punti tondi ai danni dell’Ancona Team Volley.
Mister Magrini nel discorso pre-partita aveva chiesto una cosa: migliorare l’approccio alla gara. Chissà cosa avrà pensato quando questa indicazione si è tradotta in un 6 a 1 a favore delle ospiti nel corso del primo set…
Starting six con capitan Sangermano in cabina di regia, opposta Pioli, in banda Barucca e Caravaggi, coppia centrale Carboni e Mengarelli, libero Antonelli. Inizio shock per le padrone di casa che subiscono subito due ace e due murate, prima del diagonale del 5 a 0. E’ compito del capitano scuotere le sue andando a chiudere di seconda intenzione una brutta situazione e portare a casa il primo punto dell’1 a 5. L’Ancona Team Volley però piazza a terra un altro diagonale, prima che Candia inizi a macinare il proprio gioco.
Pioli viene aiutata dal nastro per il 3 a 6, poi Caravaggi inizia a fare male dai 9 metri e Candia si rimette in carreggiata trovando l’ace con Mengarelli per il 7 a 7. Sale l’intensità difensiva in casa Candia con un Antonelli attenta su ogni palla. Carboni a muro prima e in attacco poi fa male alla difesa dell’Ancona Team Volley che si ritrova sotto 8 a 12. Le ospiti provano a rientrare nel set e tornano a -1 sull’11 a 12. Un super diagonale stretto di Barucca, al rientro dopo l’influenza, riporta avanti Candia. Barucca bissa poi dai 9 metri, prima del secondo punto d’astuzia di capitan Sangermano. Candia prende il largo grazie agli attacchi di Caravaggi, che torna in campo dopo lo stop a Camerano per i problemi alla gamba. Sangermano alterna le sue attaccanti, prima di affidarsi nel finale al suo opposto Pioli che fissa il punteggio sul 25 a 15.
Nel secondo set l’approccio di Candia è decisamente migliore. Si parte con l’ace di Sangermano per proseguire con il muro di Pioli e il secondo ace personale di Caravaggi. Candia prova subito ad allungare sfruttando una buona intensità dai 9 metri. Perfetto l’ace all’incrocio dei 9 metri di Pioli per il 10 a 5. La fast di Carboni del 14 a 7 è la dimostrazione della sicurezza della squadra di casa. Da applausi l’attacco di Caravaggi del 16 a 7, splendidamente smarcata da capitan Sangermano. Mister Magrini chiama il doppio cambio con Brugiapaglia e Caldaroni per Sangermano e Pioli. Brugiapaglia, in netto recupero, mette subito in azione Carboni che piazza il 17 a 8. Mengarelli sorprende la ricezione dell’Ancona Team Volley che non riesce a ricostruire per il 19 a 8. Candia subisce il ritorno delle ospiti che piazzano un bel break di 4 a 0 che costringe Mister Magrini a chiamare il primo time-out. Caldaroni al rientro è brava a trovare un varco per il 20 a 13, poi è ancora una volta Caravaggi a togliere le castagne dal fuoco con il gran diagonale del 21 a 15. Sul 22 a 18 Giacchetta entra per Barucca. L’Ancona Team Volley ci prova a restare in scia, ma sbaglia troppo dai 9 metri e Candia chiude la contesa 25 a 21.
Il terzo set si apre con lo stesso sestetto che ha chiuso il secondo set. Caravaggi pareggia subito i conti sull’1 a 1. Candia prova a mettere una distanza di sicurezza con il pallonetto di Caldaroni del 5 a 1. Le ospiti, però riescono a ricucire e si portano a -1 sull’8 a 9. Carboni aiutata dal nastro è brava a interrompere la striscia positiva delle ospiti. Brugiapaglia si affida alla vena realizzativa di Caravaggi e Carboni che non deludono e Candia si riporta avanti 14 a 11. Gran colpo da beacher di Giacchetta che rimedia un’alzata imprecisa e piazza il 17 a 14 prima che inizi una fase contraddistinta da tanti errori da ambo le parti. Sul 19 a 17 Mister Magrini richiama in campo Sangermano e Pioli, mentre sul 22 a 18 è l’Ancona Team Volley a fermare il gioco per il primo time-out discrezionale. Time-out che però non scuote le ospiti, Candia torna in campo con la giusta determinazione e una doppia Caravaggi chiude i conti con il pallonetto del 25 a 18.
Top scorer del match Alessia Caravaggi con 16 punti personali, autrici della sua migliore prestazione quest’anno nonostante i problemi alla gamba. Seguono Carboni a quota 9, 8 per Pioli, 4 per Mengarelli, 3 per Sangermano e Barucca, 2 per Caldaroni e 1 per Giacchetta.
Candia ha forse disputato, soprattutto nel primo set, la miglior pallavolo vista quest’anno. Archiviato l’inizio da incubo, ha ingranato la quarta mostrandosi compatta in ogni reparto e con la giusta cattiveria e determinazione. Candia ha giocato con personalità e questo è il dato più importante. Tutte hanno disputato una buona gara dando il loro contributo. Pochi i momenti di smarrimento e soprattutto pochi errori dai 9 metri, errori che avevano condizionato pesantemente l’inizio del 2018.
Ora la classifica dice che Candia è a -1 dalla vetta, ma con una partita in meno rispetto a Castelfidardo. La partita di sabato ad Osimo, contro la New Plast – Tecnografting, diventa doppiamente importante. Innanzitutto perché un’eventuale vittoria vorrebbe dire conquista in solitaria della vetta, ma in secondo luogo significherebbe mettere una certa distanza di sicurezza dalla terza piazza, occupata proprio da Osimo. L’atteggiamento visto ieri lascia ben sperare. La squadra di capitan Sangermano, partita dopo partita, sta acquisendo una sicurezza e cattiveria che a Candia non si vedeva da un po’.
Ancora una volta ringraziamo il nostro splendido pubblico, anche ieri sera l’incitamento “Forza Candia” è arrivato!
PS: L’applauso finale di ringraziamento della squadra ci piace assai. AVANTI A TUTTA GIRLS!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *